MODENA CAPITALE VIRTUALE DEI MOTORI

Industria, ricerca e innovazione per garantire sviluppo e futuro all’automotive

Di nuovo a Modena dal 14 al 17 maggio il Motor Valley Fest. A causa dell’emergenza sanitaria in corso però la seconda edizione dell’evento non ha portato macchine da sogno nei più suggestivi scorci della città come l’Accademia Militare e Piazza Grande o mostre tematiche nei luoghi simbolo della Modena storica. Motor Valley Fest è entrata invece nelle case di migliaia di appassionati in versione on-line. La passione che accomuna e unisce le nostre aziende, supportata dalla tecnologia e dalle opportunità di comunicazione e interazione tramite sistemi digitali, ha permesso tutto questo.
Nel mondo tutti gli appuntamenti previsti in primavera e non solo, come i Saloni internazionali dell’auto, sono stati fatti saltare o slittare più avanti. La nostra Terra dei Motori ha inteso dare invece un segnale forte di reazione e vitalità puntando sulla sua capacità di adattamento, innovazione e sul suo network nazionale e internazionale. Modena ha deciso di tenere il punto scegliendo di far diventare protagonista di questo evento non solo il settore automotive ma più in generale il tessuto produttivo emiliano-romagnolo fatto di industria, università, istituti di ricerca, storia, cultura, concretezza, professionalità e competenze. Queste sono le armi che la Motor Valley ha sfoderato puntando sul peso specifico della sua capacità industriale, fra le prime al mondo, non solo nelle due e quattro ruote. Augurandosi che tutto ciò possa fungere da stimolo per il nostro paese ormai alle prese con la Fase 2.
Il mondo dei motori come detto è uno dei più importanti circuiti italiani della ricerca e dell’università: in rete Motor Valley Fest ha proposto dunque alcuni incontri con i protagonisti per parlare del futuro del settore e dei nuovi scenari che dopo la fine dell’emergenza Covid-19 lo caratterizzeranno. Sono stati perciò confermati gli eventi di carattere scientifico-tecnologico internazionale, grazie a un progetto mediatico dedicato alle nuove frontiere dell’automotive, alle potenzialità del motore elettrico, alle sperimentazioni nel campo della guida assistita. Gli eventi, come detto, sono stati interamente affidati alla rete e si è lavorando per ottimizzare i contatti della piattaforma con i canali dei protagonisti della manifestazione. Niente pit stop della Ferrari di Formula Uno al Novi Ark o gare di vetture sportive all’autodromo di Marzaglia? Ecco allora il più grande forum virtuale mai concepito, che metterà in contatto start-up, università e studenti: i protagonisti di domani si sono incontrati dunque a Motor Valley Fest per parlare di lavoro, prospettive professionali, percorsi didattici ed innovazione.
“Il grande cuore unito alle altissime professionalità e alle radicate capacità artigianali dell’Emilia-Romagna, la forza e lo spirito di squadra della Motor Valley, sono ancora una volta motivo di orgoglio per tutti noi – ha avuto modo di dire il Presidente della Regione Stefano Bonaccini dando notizia della conferma dell’evento per il 2020 in questa nuova veste - Anche in un momento così delicato e difficile come quello che stiamo attraversando a causa dell’emergenza Covid-19. Grazie al digitale, un’altra eccellenza del nostro territorio, la festa della Terra dei motori, è entrata nelle case di migliaia di appassionati e ha messo anche in contatto start-up emergenti e aziende attraverso un format nuovo e originale. Un passaggio dallo spazio fisico al virtuale che ancora una volta, ne sono convinto, è riuscito a coinvolgere, incuriosire ed emozionare. Una scommessa rivolta al domani dell’automotive”.
Giovedì 14 maggio si è tenuto il convegno d’apertura della manifestazione, adattato ai tempi di Internet, con prestigiosi relatori italiani ed internazionali in diretta streaming a discutere di specifici temi di approfondimento. Non è mancato il format Innovation & Talents, l’area dedicata ai talenti e al mondo universitario e delle start-up, e i ‘talent talk’, ovvero gli incontri tra studenti universitari e aziende. Questi ultimi realizzati con una nuova veste interattiva, una grande area di networking virtuale per conoscere le reali esigenze di lavoro nelle aziende e mettere in rete le opportunità professionali della Motor Valley emiliano-romagnola.
L’anno scorso la prima edizione del Motor Valley Fest ha riscosso un ottimo successo, nonostante il tempo inclemente. Sono stati infatti nel 2019 circa 70mila i visitatori di questo Festival diffuso sul territorio e gli alberghi cittadini hanno fatto registrare quasi il ‘tutto esaurito’ nel weekend della manifestazione. Lusinghieri anche i numeri dei contatti web e social per l’edizione 2020, tutta basata come detto sulle opportunità promosse dal digitale.
Ricordiamo che il Motor Valley Fest è realizzato da Regione Emilia-Romagna-APT Servizi, Comune di Modena, Associazione Motor Valley Development, Meneghini & Associati, con il supporto di Enit, Automobile Club Italia, Camera di Commercio di Modena, Fondazione di Modena, BolognaFiere, Motorsport Network, in partnership con UniCredit e finanziato nell’ambito dei Fondi Europei 2014-2020 della Regione Emilia Romagna-POR FESR.
www.motorvalleyfest.it

"Smarrire il proprio passato signififica perdere il proprio futuro”
(Wang Shu)

EDIZIONI DELLA CASA S.R.L.

Viale Alfeo Corassori, 72
41124 Modena
Partita Iva IT03443720366
Tel: 059/7875080 

POLICY E COOKIE

Social


Sito realizzato da Damster  Multimedia